Siria: operare seguendo i principi di neutralità, non-violenza e inclusione
Chicago, 15 aprile 2014 – Lunedì 7 aprile, la Loyola University Chicago ha ospitato il simposio di ART WORKS Projects "Sanctuary and Sustenance: Syria and the Plight of Refugees". Studiosi, facoltà, professionisti e rifugiati hanno esaminato l'attuale crisi politica in Siria da tutto un insieme di prospettive e discipline diverse. Nel corso della giornata, Angela Wells ha parlato a nome del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati di assistenza umanitaria e intervento pastorale.
Segue >>>
Voci d'Europa unite per aiutare i rifugiati siriani
Bruxelles, 7 marzo 2014 – Il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati, parte della coalizione ECRE che conta più di 100 ONG in Europa, ha lanciato l'Europe Act Now per esortare i leader europei a proteggere i rifugiati in fuga dal conflitto siriano.
Segue >>>
Stati Uniti: il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati sostiene la Siria
Washington DC, 7 marzo 2014 – Il 15 marzo ricorre il terzo anniversario della crisi siriana. Il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati negli Stati Uniti sta affiancando l'iniziativa #WithSyria insieme ad altri milioni di persone e ad organizzazioni di tutto il mondo, per gettare luce sulla disperata situazione in cui versa il paese, e chiedere accesso immediato e senza restrizioni per gli aiuti umanitari destinati a proteggere le centinaia di migliaia di bambini innocenti e di famiglie che si trovano sotto assedio. Il mondo non può restare indifferente di fronte a questa atroce congiuntura.
Segue >>>
Siria: in tempi di conflitto, le persecuzioni colpiscono sia cristiani sia musulmani
Damasco, 28 febbraio 2014 – Violenza radicalizzata, sfollamento e povertà colpiscono i siriani di ogni credo religioso. In quella che è sempre stata una società complessa, caratterizzata da molti livelli di diversità sociale, religiosa ed economica, gli autori delle violenze sono stati capaci di manipolare questa eterogeneità per diffondere divisioni tra la popolazione.

Segue >>>
Siria: rifugiato trova il suo scopo nella vita presso il centro Al Mukhales
Roma, 8 gennaio 2014 – Un rifugiato siriano sfollato dalla propria città insieme alla sua famiglia non ha perso solo la casa, ma lo scopo che aveva nella vita, la capacità di provvedere alla propria famiglia.
Segue >>>
Siria: la soluzione è il dialogo, non la guerra
Londra e Washington DC, 23 dicembre 2013 – Il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati in Siria si occupa prevalentemente di due aspetti: gli aiuti di emergenza a chi si trova in situazioni di grande necessità e le attività educative. Entrambi gli sforzi potenziano la riconciliazione e la coesistenza tra persone di diverse appartenenze socioeconomiche e religiose.
Segue >>>
Siria: rifugiati iracheni ai margini di un altro conflitto
Damasco, 12 dicembre 2013 – Dopo essere stati costretti a scappare dall'Iraq, Tarik* ha pensato di aver trovato la salvezza in Siria per sé e per la propria famiglia. Dopo solo due anni, è scoppiato il conflitto.
Segue >>>
Giordania: istruzione online giova alle competenze dei rifugiati
Amman, 31 ottobre 2013 – Mentre il conflitto siriano entra nel trentesimo mese senza che se ne veda la fine, la risposta del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati continua a evolversi, dall'assistenza di emergenza al rafforzamento dell'offerta di servizi a lungo termine. Il numero di rifugiati siriani in Giordania ha toccato ormai quota 500.000, e preparare le comunità rifugiate per il futuro è diventata una priorità.
Segue >>>
Giordania: un viaggio difficile e rischioso verso la salvezza
Amman, 16 ottobre 2013 – Il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati opera in Giordania con i rifugiati provenienti da Siria, Iraq, Sudan e Somalia. Mohsen ci racconta la vicenda della sua fuga verso la salvezza in Giordania.
Segue >>>
Il Direttore del JRS Medio Oriente in visita negli Stati Uniti
Washington DC, 8 ottobre 2013 – Il Direttore del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati del Medio Oriente e Nordafrica si trova in visita negli Stati Uniti per discutere con i colleghi gesuiti, nonché con rappresentanti delle agenzie delle Nazioni Unite e organizzazioni non governative, della risposta che il JRS sta dando alla crisi in atto in Siria.
Segue >>>